:: Home Page del Centro di Medicina dei Viaggi della Divisione IL GIRO DEL MONDO

SC Malattie Infettive e Tropicali I, osp. Amedeo di Savoia, Torino SS Medicina dei Viaggi
App Mobile Il Giro del Mondo
App Mobile Il Giro del Mondo

Dengue

Che cos’è?
La Dengue è una malattia virale causata dal quattro sierotipi di Flavivirus. Viene trasmessa all’uomo principalmente dalla zanzara Aedes aegypti.
 
Aedes spp.
Aedes  spp.


La malattia è endemica in tutta la fascia compresa tra il 35° di latitudine Nord ed il 35° di latitudine Sud; le principali epidemie si sono recentemente verificate in America centro-meridionale e nel Sud-Est asiatico. L’infezione viene trasmessa tanto in regioni rurali quanto in ambiente urbano. La situazione epidemiologica aggiornata può essere reperita sul sito


http://www.healthmap.org/dengue/en/


Da CDC: Map: World distribution of dengue viruses
and their mosquito vector, Aedes aegypti, in 1999

 

Da CDC:
Map: World distribution of dengue viruses
and their mosquito vector, Aedes aegypti, in 2000

 
Da CDC: Map: World distribution of dengue viruses
and their mosquito vector, Aedes aegypti, in 2003

 

Da CDC: World distribution of dengue viruses
and their mosquito vector, Aedes aegypti, in 2005


Da CDC:
Map: World distribution of dengue viruses
and their mosquito vector, Aedes aegypti, in 2008

 


Come si manifesta la malattia?

La Dengue è una grave febbre, simil-influenzale, raramente fatale. Le caratteristiche cliniche variano secondo l’età del paziente; i bambini possono presentare una febbre con esantema; i bambini più piccoli possono tuttavia presentare un quadro di shock. I ragazzi e gli adulti possono avere una sindrome febbrile lieve-moderata o la classica forma ad esordio brusco, invalidante, con febbre elevata, grave cefalea, dolori muscolo-scheletrici, dolore retro-orbitario, esantema purpurico. Dopo la guarigione segue un periodo di intensa astenia psico-fisica. La forma emorragica è, al contrario, potenzialmente letale,complicata da fenomeni emorragici e shock. La malattia ha esordio acuto con aumento della temperatura e i segni della forma classica. La febbre dura da 2 a 7 giorni, molto elevata accompagnata da emorragie e convulsioni. Nei casi più gravi le condizioni si aggravano  improvvisamente dopo pochi giorni di febbre: la temperatura cede, si manifestano segni di insufficienza circolatoria ed il paziente ha uno shock che può essere mortale. Non esiste un trattamento specifico e le sole cure possibili sono di supporto (idratazione, sostegno del circolo e della funzione degli organi vitali); con un appropriato e tempestivo trattamento intensivo la letalità si aggira intorno all’1%.

http://www.who.int/mediacentre/factsheets/fs117/en/

Cosa si può fare?

Non esiste una vaccinazione. I viaggiatori si possono difendere impiegando le misure di protezione contro le punture di insetti.


Cliccare per l'ingrandimento.
Cliccare per l'ingrandimento.
Cliccare per l'ingrandimento. da: CDC – Travelers’ Health, http://wwwnc.cdc.gov/travel/yellowbook/2014/chapter-3-infectious-diseases-related-to-travel/dengue

Top