:: Home Page del Centro di Medicina dei Viaggi della Divisione IL GIRO DEL MONDO

SC Malattie Infettive e Tropicali I, osp. Amedeo di Savoia, Torino SS Medicina dei Viaggi
App Mobile Il Giro del Mondo
App Mobile Il Giro del Mondo

Da contatto con animali













Non è prudente avvicinare gli animali per il rischio di trasmissione di alcune gravi infezioni come la rabbia; questa infezione non è segnalata soltanto in Giappone, Oceania, Australia (fatta eccezione per la regione di Ballina), Nuova Zelanda ed in alcune isole dei Caraibi. In caso di morso di animale o di leccatura di cute anche soltanto abrasa da parte di un animale (qualunque esso sia) rivolgersi al più presto al più vicino ospedale ed eventualmente fare in modo di essere rimpatriati se mancano cure adeguate. Evitare in modo particolare contatti con cani randagi, volpi, sciacalli e pipistrelli (attenzione alle grotte). Anche altre malattie possono essere trasmesse dal contatto con animali: tra queste l'echinococcosi (canidi). E' prudente pertanto astenersi da contatti con tutti gli animali (selvatici e domestici) ed evitare l'esposizione, mediante un comportamento prudente, ai roditori che possono essere il vettore di gravi infezioni (Leptospirosi, Rickettsiosi).


In caso di possibile esposizione ad animale infetto o sospetto tale
Pulire accuratamente le ferite con un detergente e acqua corrente per almeno 5 minuti.
Applicare un antisettico (betadine, iodio-povidone,
clorexidina, alcool, acqua ossigenata).
Cercare di ottenere assistenza medica il più presto possibile per effettuare profilassi antirabbica post-esposizione.
Associare profilassi antitetanica se non si è certi della avvenuta vaccinazione completa contro il tetano.
Anche se vaccinati contro la rabbia potrebbe essere necessaria una dose di richiamo.
Vedi vaccinazione antirabbica


Top