:: Home Page del Centro di Medicina dei Viaggi della Divisione IL GIRO DEL MONDO

SC Malattie Infettive e Tropicali I, osp. Amedeo di Savoia, Torino SS Medicina dei Viaggi
App Mobile Il Giro del Mondo
App Mobile Il Giro del Mondo

Infezione da HIV



Generalità:

L'infezione da HIV non è di per sé stessa una controindicazione a viaggiare. Un breve viaggio in zona a basso rischio non crea problemi gravi. Al contrario, viaggi più lunghi o in regioni remote ad alto rischio potrebbero essere pericolosi e dovrebbero essere effettuati con estrema precauzione. Gli itinerari dovrebbero attentamente valutati prendendo in considerazione tutti gli elementi possibili (politici inclusi), discutendone approfonditamente con il proprio medico e con lo specialista del proprio centro di riferimento per la infezione/malattia da HIV/AIDS.  



Impatto delle malattie in presenza di AIDS:

I soggetti affetti dalla infezione da HIV e coloro in modo particolare con un numero di cellule CD4+ inferiore ai 200 elementi/mm3 sono maggiormente suscettibili di altri ai rischi infettivi connessi ai viaggi in paesi tropicali.
Molte malattie infettive non subiscono particolare aggravamento in corso di infezione da HIV; tuttavia alcune infezioni (intestinali in modo particolare) possono manifestarsi con carattere di particolare gravità (come la salmonellosi, o la criptosporidiosi). Per questa ragione i soggetti affetti da infezione da HIV dovrebbero considerare una profilassi della diarrea del viaggiatore (mediante ciprofloxacina, co-trimossazolo) per soggiorni di durata inferiore ai 14 giorni, e portare con sé farmaci antiparassitari come il metronidazolo.
 



Problematiche particolari:

Occorre tenere a mente le differenze politiche e culturali nei confronti dell’infezione.
Alcuni paesi richiedono un certificato di negatività per gli anticorpi anti-HIV per coloro che soggiornano per ragioni di lavoro o di studio o semplicemente per periodi prolungati. Alcuni paesi hanno leggi che impediscono l’ingresso di soggetti affetti da malattie infettive contagiose e potrebbero impedire l’ingresso a soggetti che portano con sé farmaci antiretrovirali.

Autonomia terapeutica: 
portare con sé tutti i farmaci necessari e la relazione medica; tenere tutto nel bagaglio a mano, ma attenzione, in alcuni paesi non è possibile introdurre farmaci antiretrovirali.

Informazioni aggiornate possono esser ottenute per ciascuna specifica destinazione visitando 
il sito Web del US State Department 
all'indirizzo:  
http://travel.state.gov/content/travel/english.html



Vaccinazioni:

Alcuni vaccini sono controindicati: BCG, Polio orale, tifoide orale, morbillo, rosolia, parotite, febbre gialla. Se i soggetti hanno un numero di cellule superiore ai 500 elementi /mm3 possono essere sottoposti anche alle vaccinazioni sopra riportate; non ne è tuttavia certa l’efficacia. Le indicazioni e le controindicazioni alle vaccinazioni negli individui con deficit immunitario sono riportate nella tabella. Altre informazioni possono essere ottenute visitando i siti:
http://www.aidsmap.com/Travel/page/1497497/ e http://www.hivtravel.org/.



Top