:: Home Page del Centro di Medicina dei Viaggi della Divisione IL GIRO DEL MONDO

SC Malattie Infettive e Tropicali I, osp. Amedeo di Savoia, Torino SS Medicina dei Viaggi
App Mobile Il Giro del Mondo
App Mobile Il Giro del Mondo

Emergenze sanitarie

Virus Zika Ebola Sars Influenza da H1N1 Influenza aviaria Clima

Influenza aviaria H7N9 Coronavirus (MERS-CoV)



SARS


 SARS: 30 Aprile 2004

http://www.who.int/csr/don/2004_04_30/en/

30 Aprile 04: confermato un nuovo caso di SARS

Le autorità cinesi hanno confermato un nuovo caso di SARS: si tratta di una donna di 53 anni deceduta ad Anhui . La donna, un medico, era la madre del primo caso riconosciuto come il caso indice di questo episodio epidemico. Sino ad ora sono 5 i casi confermati; altri 4 casi sono ancora considerati sospetti e sottoposti ad accertamenti.
I 7 casi di Pechino sono in isolamento presso l'ospedale Ditan.


 SARS: 27 Aprile 2004

http://www.promedmail.org : http://www.who.int/csr/don/2004_04_26/en/

27 Aprile 04: Nuovi casi sospetti di SARS a Pechino e Anhui

Sono attualmente 8 i pazienti nei quali è stata posta diagnosi clinica di SARS: 6 a Pechino e 2 ad Anhui. Sono stati identificati circa 1.000 contatti (640 a Pechino e 353 ad Anhui).
I casi più recenti sono 4 contatti stretti della infermiera di 20 anni dell'Ospedale di Pechino: la madre, il padre, una zia ed una donna che ha soggiornato nello stesso reparto dell'infermiera. I sintomi sono comparsi il 16 ed il 19 aprile; solo la madre della ragazza è in gravi condizioni.
Anche due medici dell'ospedale di Hefai (Anhui) che hanno curato il primo caso hanno sviluppato febbre così come un contatto di uno dei due medici.
Ad oggi tutti i casi identificati sono legati da contatto conosciuto e non ci sono evidenze di trasmissione della malattia nella comunità.

 SARS: 25 Aprile 2004

da promed@promedmail.org : http://www.who.int/csr/don/2004_04_23/en/

23 aprile 04: nuovi casi di SARS in Cina

Il ministero della Salute Cinese ha dichiarato che si sono verificati 4 casi di SARS nel corso degli ultimi giorni.
Il caso indice è stato quello una ricercatrice di laboratorio di 26 anni della Provincia di Anhui. nel corso di due settimane nel mese di marzo la ragazza aveva lavorato al Chinese National Institute of Virology a Pechino. I primi sintomi si erano manifestati il 25 marzo; veniva poi ricoverata il 29 marzo come polmonite al Jiangong Hospital e lì era assistita da una infermiera che è ora ammalata ed attualmente in terapia intensiva. Per ragioni non conosciute la paziente indice veniva dimessa il 2 aprile e ritornava a casa nella Provincia di Anhui, dove veniva nuovamente ricoverata ed assistita in modo particolare dalla madre che a sua volta si ammalava il giorno 8 aprile e decedeva il 19 con sintomi compatibili con SARS. Il caso indice risultava positivo al test degli anticorpi per SARS-CoV . La quarta persona malata è un uomo di 31 anni che ha lavorato nel laboratorio di Pechino ed ha manifestato sintomi il 17 aprile ed è stato ricoverato il 22 in isolamento. Secondo le attuali norme i primi due casi sono classificati con "Casi probabili", mentre gli altri due sono in fase di studio. Sono in corso gli accertamenti virologici.
Sono state intraprese le misure di controllo: verifica dei contatti (circa 260) ed isolamento di coloro cha hanno sintomi (5 attualmente) e screening agli aeroporti cinesi; le maggiori preoccupazioni derivano dal fatto che il secondo caso (ricercatrice di 26 anni) ha viaggiato in treno tre volte, due delle quali quando aveva sintomi.
Si tratta del terzo episodio di infezione in laboratorio negli ultimi 12 mesi (i precedenti a Singapore e Taiwan.


Raccomandazioni



I CDC raccomandano che I medici americani mantengano un alto indice di sospetto di SARS per quei pazienti che

  1. richiedono ricovero per polmonite radiograficamente confermata o abbiano una ARDS e
  2. abbiano una storia di viaggio in Cina nel corso dei 10 giorni precedenti l'esordio dei
  3. sintomi

    Di fronte a questi pazienta si deve avere un forte sospetto di SARS e devono essere prese le seguenti misure:

    1. Isolamento per SARS (aereo e per contatto con protezione anche degli occhi)
    2. Segnalazione immediata alle autorità sanitarie locali e di stato
    3. I servizi sanitari devono segnalare ogni test positivo ai CDC
    4. Devono inoltre essere segnalati eventuali episodi epidemici di polmonite
    5. I pazienti dovrebbero essere prontamente sottoposti al test per SARS-CoV
    6. I servizi sanitari devono a loro volta identificare, controllare e monitorizzare eventuali
    7. contatti
    8. Deve essere raccolta una anamnesi di viaggio


La European Commission Directorate General for Public Health and Consumer http://www.eurosurveillance.org ha pubblicato diversi documenti sulle procedure da adottare in caso di identificazione di casi di SARS nei paesi della Comunità europea. http://europa.eu.int/comm/health/index_en.htm http://europa.eu.int/comm/health/ph_threats/com/sars/com_procedure.pdf.

Altri documenti sono reperibili nel sito della The United Kingdom (UK) Health Protection Agency (HPA): algoritmo di identificazione di possibile caso di SARS o di Influenza aviaria.

12 Gennaio 2004

CINA (Guandong)

Terzo caso di sospetta SARS nel Guandong; a darne notizia l'Hong Kong Department of Health; la notizia segnalata anche dall'agenzia di stampa Xianggang e dalla Tv è stata confermata da Pechino. Si tratterebbe di un uomo di 35 anni. Il paziente, con sintomi di SARS, è stato ricoverato ed isolato nell'ospedale No. 8 in Guangzhou.
La ragazza segnalata nei giorni scorsi è tuttora in osservazione.
Il caso confermato nei giorni scorsi è stato invece già dimesso dall'ospedale.

 08 Gennaio 2004

CINA (Guandong)

Un nuovo caso di "sospetta SARS" è stato reso noto; si tratta di una giovane cameriera di 20 anni, ammalatasi il 26 dicembre e ricoverata il 31. La ragazza è originaria della città di Chumatien, Shangcai County, Henan Province. Il giorno 7 gennaio è stata sospettata la SARS e la ragazza messa in isolamento nel Guangzhou 8th People's Hospital. 48 persone riconosciute come "contatti stretti" ed altre 52 persone identificate come "contatti generici" sono stati posti in quarantena ma non hanno presentato sintomi della malattia sino ad ora.. La ragazza risulta apiretica da 7 giorni.

Nel frattempo le autorità delle Filippine hanno escluso che la donna messa in quarantena nei giorni scorsi avesse la SARS.

 SARS: 28 Dicembre 2003



Un uomo di 32 anni, che vive nel Panyu District di Guangzho, capitale della Provincia del Guangdong, è stato ricoverato il 20 dicembre nell'ospedale della città di Guandong per una polmonite e quindi trasferito nel padiglione di isolamento del Guangzhou No. 8 People's Hospital il 24 dicembre; le autorità sanitarie hanno dichiarato che si tratta di un caso "sospetto" di SARS.
Si tratta del primo caso sospetto in Cina dal 23 maggio data nella quale la World Health Organization (WHO) rimosse i consigli di limitare i viaggi verso la Provincia del Guandong.
Da allora si sono verificati soltanto altri due casi di SARS: a Singapore, alla fine dell'estate e a Taiwan nei primi giorni del mese di dicembre; in entrambi i casi si trattava di persone che lavoravano in laboratorio. Non si sono verificate, in questi casi, infezioni secondarie.

 05 Gennaio 2004


CASO DI SARS IN CINA


Gli accertamenti effettuati negli ultimi giorni hanno confermato che si tratta di un caso di SARS

http://www.who.int/csr/don/2004_01_05/en/

  1. La Organizzazione mondiale della Sanità precisa che:
  2. Un caso di SARS non costituisce un rischio immediate per la salute pubblica;
  3. Non ci sono pericoli nei viaggi verso la provincia del Guandong
  4. Sono state prese tutte le misure di
  5. isolamento e controllo della malattia (isolamento, identificazione dei contatti)
  6. Non c'è nessuna evidenza di trasmissione dell'infezione dal paziente a coloro che lo
  7. hanno frequentato


Le Autorità sanitarie cinesi e di Hong Kong hanno intrapreso tutte le misure di controllo sulla popolazione (controllo temperature ecc.)
Il Ministero della Salute della Cina fornisce giornalmente informazioni alla Organizzazione Mondiale della Sanità


 10 Settembre 2003



Sono 8422 i casi probabili (916 i decessi) di SARS registrati nel mondo al 
7 agosto:
http://www.promedmail.org.da World Health Organization (WHO). La revisione delle casistiche, sulla base dei risultati delle analisi virologiche, è in atto in tutti i paesi che hanno registrato casi di malattia nei mesi scorsi. Per questa ragione i numeri sono diversi da quelli pubblicati in precedenza.
http://www.who.int/csr/sars/country/en/country2003_08_15.pdf

La trasmissione della SARS è da considerarsi interrotta dal 5 luglio: WHO Update 96 - Taiwan, China: SARS transmission interrupted in last outbreak area http://www.who.int/csr/don/2003_07_05/en/

Un nuovo caso di SARS è stato recentemente identificato a Singapore: si tratta di un laureato che lavora in laboratorio di virologia a Singapore. Al momento, Singapore continua ad essere una destinazione sicura per I viaggiatori e coloro che provengono da questo paese non mettono a rischio I paesi che li accolgono.

Severe acute respiratory syndrome (SARS) in Singapore
http://www.who.int/csr/don/2003_09_10/en/

Paese Numero complessivo Numero decessi
(tasso di letalità %)
Trasmissione locale
Australia 6 0 NO
Brasile 1 0 NO
Canada 251 41 (17) SI
Cina 5327 349 (7) SI
Cina (Hong Kong) 1755 300 (7) SI
Cina (Macao) 1 0 NO
Cina (taiwan) 665 180 (27) SI
Colombia 1 0 NO
Filippine 14 2(14) NO
Finlandia 1 0 NO
Francia 7 1 NO
Germania 9 0 NO
Kuwait 1 0 NO
India 3 0 NO
Indonesia 2 0 NO
Italia 4 0 NO
Malesia 5 2(40) NO
Mongolia 9 0 NO
Nuova Zelanda 1 0 NO
Rep.Corea (Sud Corea) 3 0 NO
Romania 1 0 NO
Russia (Fed.) 1 0 NO
Singapore 238 33(14) SI
Spagna 1 0 NO
Sud Africa 1 1 NO
Svezia 3 0 NO
Svizzera 1 0 NO
Thailandia 9 2 NO
UK 4 0 SI
USA 33 0 SI
Viet Nam 63 5(8) SI
Totale 8.422 916


Maggiori Informazioni sulla malattia nella pagina dedicata alla SARS.

Top